Il Museo della Cattedrale nasceva 20 anni fa per il grande impegno della Arcidiocesi di Lucca, della Soprintendenza, della Comunità lucchese e per la sensibilità della Cassa di Risparmio di Lucca che, intese celebrare degnamente i primi 150 anni di fondazione. Nello stesso anno la Soprintendenza terminò i lavori di restauro delll'antico Duomo di Lucca, la Chiesa dei SS Giovanni e Reparata che riconsegnò all'Ente Chiesa Cattedrale nel 1992. Dapprima furono corpi separati, ma quando nel 1996 fu inserito nel circuito anche il monumento funebre di Ilaria del Carretto, si dette vita al Complesso Museale ed Archeologico della Cattedrale che in questi 20 anni è stato visitato di oltre 1.800.000 visitatori. La responsabilità oggi è quella non solo di mantenere i Beni, ma anche di farli "vivere e parlare" alla nuove generazioni, anche di culture diverse dalla nostra. È una sfida avvincente, da giocare con tutti i mezzi - dai tradizionali cartacei fino ai moderni social-network - finalizzata a mantenere viva la memoria attraverso le opere che la genialità e l'intuito dei nostri antenati, nonchè il lungimirante mecenatismo della Chiesa, hanno saputo creare.